martedì 15 marzo 2016

Porridge alle pere, cioccolato e cannella: piccoli inizi

A volte il mondo pretende troppo da te, o forse sei solo tu a dare ascolto alle troppe richieste del mondo.
E così capita che perdi la bussola e ti ritrovi improvvisamente in mezzo al mare in tempesta, sola, sballottata qua e là dalle onde che cercano di sommergerti; annaspi a fatica tra impegni e scadenze, tentando invano di rimanere a galla, ma la terra (il sabato? l'estate? o forse solo un abbraccio...) ti sembra sempre più lontana.
Quando ormai credi di aver perso ogni speranza, l'unica cosa da fare è trattenere il fiato e immergersi nel profondo del mare, dove le onde si placano e tutto è quiete, silenzio, respiro.

Quando il mondo pretende troppo da te, non resta che fermarsi, respirare e chiedersi perché.
Tirare le somme e decidere cosa vale la pena e cosa è superfluo.
Dare il giusto valore al tempo, senza aver paura di dire di no.
Anche se solo alla fine capisci il senso di ogni piccolo sforzo, come lo scalatore che può ammirare la vallata solo dalla vetta del monte.

"Non exiguum temporis habemussed multum perdimus".
Non abbiamo poco tempoma molto ne abbiamo perduto. Ci è stata data una vita abbastanza lunga per ottenere grandissimi risultatise fosse tutta impiegata bene.


Tutte le cose, Lucilio, sono degli altri, solo il tempo ci appartiene [...] e nessuno che abbia ricevuto del tempo si ritiene debitore di qualcosa, mentre invece esso è l'unica cosa che neppure una persona grata può restituire.
(Seneca)
In un periodo un po' "tempestoso" e difficile, questo semplicissimo porridge è stato il mio respiro. In una mattina di sole, costretta a casa dall'influenza, mi sono concessa il lusso di una colazione più lenta del solito. 
Pere e cioccolato: un abbraccio di sapori semplici e rassicuranti, per iniziare di nuovo.

L'ispirazione per questa ricetta viene dal blog di Ileana, un piccolo mondo dove mi piace gironzolare ogni volta che ho bisogno di un respiro più profondo del solito...
PORRIDGE ALLE PERE, CIOCCOLATO E CANNELLA

Ingredienti per 1-2 porzioni:
40 g di fiocchi d'avena (rolled oats per la precisione!)
250-300 ml di latte (anche vegetale)
1 pera piccola
cioccolato fondente
mandorle (o altra frutta secca)
miele e cannella a piacere
1) Sbucciate la pera e riducetela in piccoli cubetti.
2) In un pentolino mescolate il latte, i fiocchi d'avena, i cubetti di pera e la cannella e portate a bollore. Lasciate sobbollire a fuoco basso, mescolando in continuazione, finché non raggiungete la consistenza desiderata.
3) Spegnete, aggiungete il cioccolato tritato e mescolate velocemente (non deve sciogliersi del tutto).
4) Servite subito con le mandorle tostate tritate e un filo di miele.


E. <3

6 commenti:

  1. Non sono una grande amante dei porrige, percò è bello l'abbinamento pera e cioccolato

    RispondiElimina
  2. Mi associo a Mila, l'abbinamento piace anche a me.

    Ehi giovanissima ragazza, su su. :)

    RispondiElimina
  3. Grazie anche per questo <3

    Ti stringo forte forte Eli :*

    RispondiElimina
  4. È diventata la mia colazione preferita ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belloo!! Grazie di essere passata qui :-*

      Elimina