mercoledì 9 dicembre 2015

Zuppa di farro, funghi e castagne


Natale si avvicina a grandi passi, ma qui, a due settimane dal fatidico giorno, di biscottini, pacchetti e rami di agrifoglio neppure l'ombra. Eppure è una delle mie feste preferite: amo l'atmosfera, i preparativi, l'attesa... e ovviamente anche i dolci, ma quello era scontato, no? ;-))
Il fatto è che questo povero Natale mi sembra un po' troppo inflazionato ultimamente: vedere i negozi pieni di panettoni già dai primi giorni di novembre è una cosa che mi irrita non poco...Vogliamo parlare delle luminarie, delle pubblicità e tutto il resto? Insomma, l'impressione è quella di un enorme scatolone: tutto agghindato, luccicante, stupendo... ma vuoto, che si consuma tutto in un'attesa così lunga da farti dimenticare cosa stavi aspettando.
Perciò quest'anno la mia attesa sarà essenziale, silenziosa, per non perdere di vista cosa sto aspettando veramente.
Nel frattempo vi lascio questa zuppa per riscaldare le mani e il cuore... e a presto, magari con qualcosa di più natalizio ;-)

ZUPPA DI FARRO, FUNGHI E CASTAGNE (ricetta ispirata da qui)
Ingredienti per 2-4 porzioni:
150 g di farro perlato
100 g di zucca pulita (io varietà butternut)
1 patata piccola
2 funghi freschi
4-5 castagne
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
Brodo vegetale q.b.
Prezzemolo fresco
Sale, pepe e olio evo

1) Tritate finemente carota, sedano e cipolla e fateli soffriggere in due cucchiai d'olio extravergine.
Aggiungete il farro e fatelo insaporire un minuto appena, quindi unite anche la zucca e la patata tagliate a cubetti, salate, coprite con il brodo vegetale e lasciate cuocere a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo mano a mano che viene assorbito.
2) Nel frattempo incidete le castagne con un coltello e arrostitele in forno a 160° per circa 30 minuti.
Quando sono ben cotte, sbucciatele ancora calde e tenetele da parte.
3) Quando la zuppa è quasi pronta (a me ha impiegato poco più di 20 minuti), aggiungete nella pentola i funghi freschi tagliati a fettine sottili, le castagne sbriciolate grossolanamente e prezzemolo tritato a piacere.
Fate insaporire un minuto, aggiustate di sale e pepe e spegnete.
4) Servite la zuppa calda calda, con un filo d'olio evo e un ciuffo di prezzemolo.


E. <3

9 commenti:

  1. Un vero confort food, questa deliziosa zuppa, l'abbinamento degli ingredienti é un binomio perfetto! Bravissima!!!
    Dolcissima serata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisabetta!
    Mai come questo anno condivido le emozioni che ci racconti nell'introduzione di questo post...
    Mi unisco alla tua "attesa silenziosa" mentre assaporo questa zuppa così ricca e speciale!
    Un caro saluto! :-))))))))

    RispondiElimina
  3. Condivido appieno le tue parole! Queste attese lunghe, questo anticipare troppo i tempi, lo trovo snervante e a volte mette anche l'ansia. Pare sempre che le cose non si debbano godere fino in fondo, che ci sia sempre altro verso cui tendere e puntare, perdendo quanto di bello c'è nel mezzo. Domenica pomeriggio mi sono messa a raccogliere foglie autunnali e disporle in un piattino sulla mensolina di casa. Mi sono sentita per un attimo fuori tempo, ma poi mi son detta che in fondo ci sta.. è ancora autunno e io questo autunno voglio godermelo fino all'ultima foglia.. così come mangerei fino all'ultimo chicco di farro di questa zuppa golosa :)

    RispondiElimina
  4. @laura flore: Eh già, è la coccola perfetta in queste sere autunnali!!

    @Emmettì: Ciao carissima! :-)) Grazie per il sostegno...io nell'attesa mi preparo a sfornare la vostra pizza...che non mi sono mica dimenticata eh!!

    @Paola Sabino: Neanche io mi lascio sfuggire queste ultime settimane d'autunno...è una stagione così bella!! :-)

    RispondiElimina
  5. In questi giorni autunnali ho fatto un giretto sul web alla ricerca di una zuppa e mi sono imbattuta in questo post dell'anno scorso... Per quante persone sono le dosi indicate qui? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Queste dosi sono per due fino a quattro persone, in base alla fame ;-)

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina