sabato 6 agosto 2016

Torta rustica di pesche, orzo e mandorle

Rieccomi qua! :-))
No, non sono scomparsa, o tantomeno in viaggio verso un Paese lontano... niente del genere, solo la combinazione letale caldo+stanchezza cronica che mi tiene incollata al divano con la testa fra le nuvole.
Ma come?? Ti sei tanto lamentata dello studio, che non avevi tempo nemmeno di cucinare un uovo al tegamino e adesso, che hai tempo in abbondanza da poter pubblicare almeno un post al giorno, ti lamenti della stanchezza? 
Che ci volete fare, "Lu non fa gnente stracca!", recita un detto popolare marchigiano. ;-)
Non che non cucini in questi giorni, anzi! Sto recuperando tutto il tempo perso quest'inverno: sforno pizze, torte e meringhe, mi metto a friggere come se niente fosse e chisseneimporta se sono 40 gradi in casa! 
Spesso i miei dolci vengono regalati, ma qualche volta mi viene voglia di preparare qualcosa solo per me, una dolcino per dare una marcia in più alla giornata...anche se poi ovviamente mi piace condividerlo ;-)
Gironzolo in cucina, scelgo gli ingredienti senza pensarci troppo e mescolo canticchiando, aggiungo un goccio di latte e una manciata di frutta secca, finché non mi sembra di aver raggiunto la giusta consistenza. Magari mi dimentico il lievito, oppure scelgo all'ultimo secondo di cambiare teglia. E la cosa più bella, alla fine, è potersi leccare le dita, perché so che tanto nessuno se ne avrà a male. 
E così è stato per questa torta rustica alle pesche: una piccola dose di felicità quotidiana, nascosta in una fetta rustica e briciolosa, ma anche dolce e profumata...
Stavolta sono partita da questa ricetta, adocchiata alcune estati fa ma mai sperimentata, salvo poi stravolgere totalmente gli ingredienti.
E voi, quale coccola vi concedete per iniziare la giornata? ;-))

TORTA RUSTICA DI PESCHE, ORZO E MANDORLE

Ingredienti per una torta da 20 cm (ricetta originale qui)
80 g di mandorle con la pellicina
2 uova
160 g di zucchero
170 g di farina d'orzo (io Azienda Agricola Monte Gemmo)
60 g di olio extravergine d'oliva delicato
130 g di yogurt bianco non zuccherato
50 g di uvetta
1 cucchiaio di farina di cocco
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di pasta di arance homemade
1 cucchiaio di Amaretto di Saronno
1 bustina di lievito per dolci
1 pesca
zucchero e cannella per la superficie

1) Tritate finemente le mandorle. Mettete a bagno l'uvetta in acqua tiepida.

2) Sbattete le uova con lo zucchero e gli aromi finché non sono gonfie, spumose e di colore chiaro. Aggiungete l'olio a filo e lo yogurt e mescolate. Infine aggiungete la farina di cocco, di mandorle e quella di orzo setacciata, il lievito e l'uvetta strizzata e asciugata. Mescolate delicatamente il tutto.

3) Versate l'impasto in una teglia di 20 cm di diametro e decorate la superficie con la pesca tagliata a fettine. Cospargete la torta con zucchero e cannella mescolati insieme e infornate a 170°C per 45 minuti circa (come sempre fate la prova stecchino.). 
Fate raffreddare bene e servite la torta rustica di pesche cosparsa di zucchero a velo.

NOTE:
Potete aggiungere all'impasto anche una pesca tagliata a fettine.


Un bacio, E. <3

1 commento:

  1. Betty una torta che sa proprio da coccole e divanone!!!!

    RispondiElimina